I quesiti astrologici del 2014

I quesiti astrologici del 2014

I quesiti astrologici del 2014

Il 2014 è appena sorto e un anno misterioso e denso di domande ci appare all’orizzonte carico di enormi significati. La crisi degli ultimi anni, le economie altalenanti dei paesi più sviluppati e un crescente malcontento generale, stanno diffondendo un’atmosfera a volte paurosa, a volte menefreghista.
Ci viene in soccorso l’Astrologia, scienza che da millenni accompagna la sorte degli uomini e dei loro destini, infinitamente piccoli rispetto al cosmo che li accoglie e ci nutre.

I dodici segni zodiacali segnano precisamente la ruota dell’anno, indicando un inizio e una fine. Un cerchio perfetto che racchiude, in una vastissima quantità d’informazione criptate, una valida interpretazione dell’anno che stiamo per affrontare. Una visione d’insieme di come si dovrà affrontare il nuovo anno c’è data dalle posizioni dei pianeti più lenti e mastodontici. Incastonandosi nei segni a loro affidati con una precisione, potremmo dire anche divina, formeranno le basi del tessuto organico dell’anno 2014. I giganti in questione si chiamano Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone. Sono lontani, ghiacciati, densi e squarciati da tempeste micidiali. Con la loro mole e la loro velocità molto ridotta sono capaci d’influenze potentissime, a volte generazionali. Entriamo quindi in questo viaggio ai confini del sistema solare per cercare di capire come risolveremo i quesiti che l’anno nuovo ci pone.

Giove pianeta gassoso ed enorme si sposta il 17 Luglio dal segno del Cancro nel segno del Leone, dove rimarrà ancorato fino alla fine dell’anno. Favorirà nella prima metà dell’anno i segni d’acqua e nella seconda metà i segni di fuoco. Con Giove in Leone si amplificheranno le comunicazioni e le relazioni tra gli stati. Le grandi marche di moda e le multinazionali più gettonate saranno a dir poco sbalzati alle stelle per vendite e introiti. Tutto ciò che sa di grande e di potente otterrà benzina sufficiente per correre a velocità assurde.

Saturno, pianeta del tempo e della costruzione, ancora per tutto l’anno nel segno dello Scorpione farà sentire tutta la sua potenza mediatica sul destino dell’ignoto o stravolgente. Porterà l’ultima zampata di severità prima di entrare alla fine dell’anno, nel segno mondano del Sagittario.

Urano freddo e metallico sceglie come dimora il segno guerriero e sanguigno dell’Ariete. Proprio da questo incontro-scontro, prepariamoci a vivere il 2014 all’insegna dell’inaspettato, stravagante e purtroppo, anche del complicato e dell’assurdo. Favorirà tutti i segni di fuoco ad avere una svolta decisiva nella vita.

Nettuno, dal mistico segni dei Pesci accrescerà il sognare e a volte, anche il non-vedere, di maggior parte della popolazione terrestre. Come se un velo fosse stato messo sul pianeta coprendolo, ma non ingannandolo. Il sogno, la speranza e il misticismo avranno un peso importantissimo durante tutto l’anno. Donerà un’aurea ancora più trasognata ai già ipersensibili segni d’acqua.

E infine il terribile Plutone, l’ultimo del lontano sistema solare, ma uno dei più possenti per influenza sugli uomini, detta legge nel severo segno del Capricorno e qui vi starà fisso e avido di fama fino al marzo 2023. Porterà la gente ad avere ambizioni sfrenate anche al limite del legale. I capi di stato si troveranno spesso in situazioni di scelte difficili o complesse. Influenzerà su scala globale tutti i segni in modo indissolubile.

Dall’unione di questi giganti del cielo con i pianeti detti veloci (Mercurio, Venere e Marte) e dai loro complicati giochi d’incastro si otterrà un quadro abbastanza dettagliato del nuovo anno. Un 2014 non certo facile da gestire ma foriero di grandi novità per l’avvenire. Un anno di grandi e grosse responsabilità. Per tutti. Come se innescando una piccola scintilla sotto il ceppo ancor freddo dall’umidità notturna, si pregustasse la gioia di uno scoppiettante camino che scalda e fa luce.
Perché sono proprio le ore più buie quelle che precedono il sole. Auguro a tutti un felice e prospero 2014!

Informazioni su Massimo Urbano Ferrari

Massimo Urbano Ferrari nasce a Milano e fin dall’adolescenza si interessa ai grandi enigmi delle scienze esoteriche in particolar modo dell’Astrologia e della Cabala. Ha lavorato nell’industria aeronautica in vari paesi tra cui Inghilterra e Brasile. Attualmente vive e lavora a Milano, sempre nell’ambito dell’aviazione, e si occupa nel tempo libero di divulgare l’Astrologia associata ai vari e complessi movimenti contemporanei quali la moda e la società.
Questa voce è stata pubblicata in Astrologia. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.