Altre tre stagioni per X Factor e 2 di Italia’s Got Talent su Sky

Sky blinda fino al 2018 i suoi talent italiani X Factor e Italia’s Got Talent con una mossa a sorpresa.

X Factor e Italia's Got Talent saranno di Sky fino al 2018

X Factor e Italia’s Got Talent saranno di Sky fino al 2018

«Vivresti in un mondo senza musica?» recita lo spot Sky sulle note di The Sound of Silence. Se la risposta è no, è necessario, fare i conti con il poliedrico mondo dei talent musicali. E a questo scopo, la stessa Sky nel nostro Paese ha «blindato» il suo prodotto più ricco e sugoso, X Factor, e poi anche nel nostro Paese Italia’s Got Talent con la sua colonna sonora si mantiene con Fremantle Media per un accordo che porta a un’estensione dei diritti fino addirittura al 2018.
Si fanno anche sicuri del fatto che l’ideatore Simon Cowell non ha esitato a definire l’edizione del nostro Paese come «la migliore del globo».

Insieme, quel che è certo è dunque di assistere sulla pay tv a tre altre edizioni di X Factor (oltre alla nuova stagione attesa all’esordio il dieci settembre su Sky Uno HD) e 2 nuove edizioni per Italia’s Got Talent (in aggiunta la prossima al via a marzo dell’anno che viene) si presentano anche tante aggiornamenti.
Fra queste Aurora Ramazzotti, figlia di Eros e Michelle Hunziker, che dopo aver ricevuto “pugni” virtuali da destra e manca per questioni di nepotismo e raccomandazioni, sarà alla guida della striscia di approfondimento quotidiano e per gli aggiornamenti Skin, la carismatica leader degli Skunk Anansie, tra i giudici-coach – si è già molto rumoreggiato e anche polemizzato. Ma ce ne sono anche altre per quanto concerne altri più da accanto al mondo musicale.




Nell’edizione attuale gli appuntamenti che precedono il live saranno più ricchi difatti di una nuova puntata, 6 settimane per 6 appuntamenti con le selezioni che guideranno l’elezione dei 12 finalisti. L’edizione nostrana del mondo dello spettacolo, in aggiunta, sarà l’unica a livello internazionale in cui il regolamento ha ammesso che le band, i gruppi musicali saranno ammessi, quindi non avremo soltanto cantanti solisti.

«Sky – evidenzia Andrea Zappia, amministratore connesso con Sky nel nostro Paese – sarà una spettacolare scelta di trasmissioni di grandissimo intrattenimento nel nostro Paese, e molto del merito di quello che sta accadendo è del mondo dello spettacolo di X Factor e Italia Got Talent. Questo accordo garantisce ai clienti Sky molte altre edizioni in compagna del loro mondo dello spettacolo preferito, e prevede anche che a ripetizione il costante lavoro di aggiornamento del format, che ha collaborato in questi anni a far crescere l’appeal di questo tipo di trasmissioni». Cecile Frot-Coutaz, ceo FremantleMedia, continua: «Siamo orgogliosi di poter regalare per ben altri 3 anni al pubblico nostrano lo spettacolo del piccolo schermo di più alto livello globale».

L’amministratore delegato di Sky, Andrea Zappia, ha espresso grandissima soddisfazione per l’accordo con FremantleMedia. “Sky propone oramai una spettacolare scelta di trasmissioni di grandissimo intrattenimento nel nostro Paese – ha manifestato Zappia – e molto del merito dell’accaduto è del mondo dello spettacolo che si esprime in X Factor e Italia’s Got Talent. Questo accordo garantisce ai clienti Sky ulteriori edizioni del loro mondo dello spettacolo preferiti, e prevede anche un lavoro di costante aggiornamento dei format, che ha collaborato in questi anni a far crescere l’appeal di questi trasmissioni”.

I numeri, in relazione, premiano le novità introdotte da Sky nel nostro Paese: nella versione Sky, difatti, l’audience di X Factor è aumentata complessivamente del quarantaquattro percento. In aggiunta, il talent si è aggiudicato il titolo di trasmissione più social e interattivo, con ventisette milioni di voti nell’anteriore stagione e un totale di quatrocentomila tweet nel 2014.
Italia’s Got Talent non si è comportato in maniera differente con una finalissima da un milione e settecentomila spettatori circa. “Questo accordo – ha manifestato Cecile Frot-Coutaz, Ceo di Fremantle Media – fortifica ulteriormente la nostra consolidata relazione con Sky italiana, la produttività e l’ambizione suddivisa per effettuare trasmissioni migliori, più rilevanti e di cercare incessantemente nuove forme di engagement per i nostri spettatori”.

L'autore: 

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in Musica, News, Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.