Chirurgia plastica per riparare una malformazione neurologica su una neonata a Torino

Mielomeningocele curato al Regina Margherita di Torino con tecniche di chirurgia plastica. La neonata si chiama Bianca e non è stata riconosciuta dal papà e dalla mamma ed è stata abbandonata all’ospedale Regina Margherita, per una forma grave di mielomeningocele. Questa è la triste storia di Bianca, abbandonata dai genitori per un’infermità che poteva essere prevenuta tramite l’assunzione di acido folico da parte della madre prima del concepimento.
Fortunatamente un’operazione di chirurgia sorprendente è stata operata nell’ospedale di Torino.
Un racconto che riafferma come la medicina della nostra Penisola sia all’avanguardia e ritenuto che all’ospedale Regina Margherita di Torino, è stato realizzato un’operazione chirurgica inedita per trarre in salvo la vita di una bambina neonata abbandonata immediatamente dopo la natalità dal papà e la mamma. La ragione? La minuscola era affetta da una grave patologia: il mielomeningocele, che non le consentiva il normale sviluppo degli archi posteriori della colonna vertebrale, con fuoriuscita delle meningi e del midollo spinale. Tutto questo poteva essere evitato, ma la mamma non si era mai presentata da un ginecologo per una visite prima della nascita e non assumendo così quell’acido folico che forse avrebbe permesso di non sviluppare la patologia.

mielomeningocele curato a Torino

mielomeningocele curato a Torino

Il mielomeningocele porta a una saldatura non ben realizzata delle vertebre posteriori con una successiva fuoriuscita delle meningi e del midollo spinale e tutti gli eventuali problemi fisici e neurologici che quindi si possono immaginare. Una malattia che impaurito il papà e la madre tanto che non hanno accettato di riconoscerla.

Le membrane sono state collezionate da disparati parti cesarei: è una tecnica drasticamente nuova di cui il Regina Margherita di Torino può ora decantare il primato in tutta la nostra Penisola nel settore della neonatologia.




La bambina, nata al Sant’Anna e immediatamente trasferita alla Rianimazione del Regina Margherita, è stata dunque posta sotto i ferri con un’operazione neurochirurgica per riparare il difetto congenito, realizzato dall’equipe guidata dalla dottoressa Paola Peretta.
Per rimediare al difetto dell’apparato nervoso centrale della neonata sono stati necessari 2 interventi di estrema complessità e delicatezza.
La patologia si poteva prevenire assumendo acido folico, da parte della madre, prima del concepimento.

Questa difficoltà esibisce il più grave rischio per la vita e per la il livello qualitativo dell’esistenza dei bambini nati con questo difetto, compresa la ripresa di tipo motorio.
Le membrane amniotiche, d’altro canto, hanno caratteristiche rigenerative ed anti-infiammatorie del tutto speciali, senza avere la necessità di terapie immunodepressive, e con l’assenza di rischi di rigetto“.
In questo caso gli specialisti, capitanati dal chirurgo plastico Giovanni Montà, hanno scelto di sfruttare una tecnica che sui neonati non era mai stata eseguita. Un materiale che fino ad ora era stato usato soltanto in adulti e nel il trattamento delle ustioni e delle ulcere della pelle.

Apporle sulla piccola ha trasporto una riparazione della perdita di sostanza molto rapida, con la neonata che ha dovuto intraprendere il cammino fisioterapico precocemente. E’ la prima volta che questo metodo viene utilizzata nella nostra Penisola, nello stesso attimo in cui al mondo si contano soltanto rarissimi casi.
Medici e infermieri stanno creando un team per il sostegno e il complicato cammino della minuscola paziente“, evidenzia la dott.ssa Francesca Giuliani, dottore presso il reparto Subintensivo neo-natale al Regina Margherita.

L'autore: 

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in News, Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.