Chi l’ha visto si occupa del caso di Elena Celeste

Chi l'ha visto si occupa di Elena Celeste

Chi l’ha visto si occupa di Elena Celeste

In primo piano nella puntata di questa sera di Chi l’ha visto, in onda su Rai 3 alle 21:05, la scomparsa di Elena Ceste e le indagini su chi la ricattava.
Elena Ceste è la mamma di Costigliole d’Asti scomparsa da casa il 24 gennaio? Può aver commesso un gesto folle oppure qualcuno può averla costretta a commetterlo? Uno sbaglio, un errore che l’ha indotta a sparire. La paura di un video girato a sua insaputa?

Nuove testimonianze metteranno nel calderone della serata tutti questi punti interrogativi che cercheranno di essere dipanati con l’aiuto dei telespettatori.
Ci sono particolari che sono emersi dagli interrogatori al marito: Elena tutte le sere, dopo che tutti andavano a dormire, si rifugiava su internet a chattare per ore con un amico d’infanzia.
E c’erano anche messaggi assillanti di un altro uomo, un amico di famiglia.

Sempre nel corso della puntata della serata, si cerca di dare un nome all’alpino che è morto in Grecia, ben 70 anni fa. Accanto all’uomo è stato ritrovato sepolto un bastone con inciso il nome di una donna: Erminia Riva.
Alla conduttrice Federica Sciarelli verrà consegnato il riconoscimento “Per l’impegno svolto nell’onorare la memoria dei caduti e dei dispersi senza nome” dal colonnello del 9° reggimento Alpini, Massimo Iacubucci.

L'autore: 

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Cronaca, News, Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.