Petrolio. Alla ricerca dei tesori dimenticati dell’Italia

Petrolio condotto da Duilio Giammaria

Petrolio condotto da Duilio Giammaria

Petrolio è una trasmissione televisiva d’attualità economica condotta da Duilio Giammaria che va in onda ogni venerdì in seconda serata (23:20) su Rai 1
Il nome Petrolio è una metafora delle ricchezze italiane che devono essere prima identificate, per poi venire estratte e valorizzate.

Il tema della puntata di questa sera è “Caccia al tesoro”: alla ricerca dei tesori dimenticati, da Pompei ai Bronzi di Riace.
Dalle risorse inutilizzate, ai 105 milioni a disposizione per rilanciare Pompei, uno dei giacimenti di “petrolio” simbolo del nostro paese.
Gli inglesi riescono a guadagnare milioni con 300 reperti che gli abbiamo prestato mentre noi apriamo solo 4 case su 70 a Pompei. I disservizi del turismo con i turisti in coda al colosseo a causa dei custodi che protestano per gli stipendi inadeguati.

La 2° puntata andrà in onda venerdì 23 agosto 2013 dal titolo “Aperto per Ferie
Firenze è il ritratto di un Paese a doppia velocità chi riesce ad attrarre i turisti e chi vive nella crisi economica. Come possiamo dare slancio al turismo e alle imprese?

La 3° puntata sarà in onda venerdì 30 agosto 2013, col titolo “Italia Germania“.
Si esplora il modello tedesco e delle fabbriche dove gli operai guadagnano 2700 euro al mese e i giovani italiani cercano lavoro a Berlino. Quali sono i punti di forza dell’Italia e cosa invece dovremmo imparare dai tedeschi?

La 4° puntata di venerdì 6 settembre 2013, si intitola “Effetto F.
F. come felicità, futuro, fiducia. I valori che ispira il nuovo Papa Francesco con la sua carica d’innovazione. Qual’è l’impatto di Papa Francesco nel nostro Paese?

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Economia, Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.