Amore criminale: giovedì 7 luglio – Il ricordo di Vanessa Scialfa

Il ricordo di Vanessa Scialfa amore criminale

Il ricordo di Vanessa Scialfa


La trasmissione “Amore criminale”, in onda questa sera giovedì sette luglio alle 21:05 su Rai3, è integralmente consacrata al ricordo di Vanessa Scialfa, 20 anni, ammazzata a Enna da un uomo più grande di lei che diceva di amarla. Vanessa conosce Francesco all’università, lui, 35 anni, esercita un gigantesco fascino su una giovane così giovane e inesperta. Tra i 2 comincia una relazione intensa. Inizialmente Francesco la riempie di attenzioni, ‘ti tratterò come una principessa’, le diceva.

Ma in seguito, la gente attorno a Vanessa nota in lei un mutamento. Diventa cupa, va fuori meno con gli amici e tutto per la gelosia di Francesco. Vanessa, Man mano si discosta da tutto e da tutti e innanzitutto rifiuta le critiche della famiglia che non vede di buon grado la vicenda con un giovanotto così più grande di lei e con un pesante problema a di tossicodipendenza. Vanessa lotta strenuamente per difendere la sua relazione con Francesco da iniziare una convivenza con l’uomo. Non sa che questa scelta trasformerà la sua vita in un incubo dal quale non sarà più in grado di uscire.
“Sono stati solo 79 giorni di convivenza”, dichiarerà il mamma e purtroppo conclusi con un delitto. L’ospite di questo appuntamento è l’interprete del cinema Libero De Rienzo.

Seguirà a mezzanotte Tutti salvi per amore. Per conoscere gli altri programmi della serata, consulta la guida di Tv Zam.

L'autore: 

Si occupa dell’informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d’attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell’informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d’attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.

Questa voce è stata pubblicata in Cronaca, Documentari, Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *