La cocaina altera la percezione delle emozioni negative

Una ricerca tedesca e olandese dimostra come l’assunzione di cocaina altera la percezione delle emozioni negative.

La cocaina altera la percezione delle emozioni negative

La cocaina altera la percezione delle emozioni negative

La cocaina non solo illude, ma accresce lo stress e modifica la percezione di emozioni negative come dimostra una minuziosa ricerca esibita al congresso dell’European College of Neuropsychopharmacology in corso ad Amsterdam.

Che le droghe siano pericolose per coloro che le utilizzano è un dato di fatto ma le ricerche scientifiche sembrano corroborare tutte le volte nuovi terribili ripercussioni innanzitutto fra i giovani.

E infatti le ricerche che hanno eseguito dei ricercatori tedeschi e olandesi su ventiquattro studenti di età compresa fra diciannove e ventisette anni e che hanno utilizzato, più o meno in eccesso, la sostanza cocaina. A ciascuno di questi studenti sono stati dati 300 mg di cocaina da somministrazione oralmente.




I soggetti sperimentali a seguito dell’assunzione e per diverse ore sono stati sottoposti ad batteria di esami biologici e chimici per verificare la soglia delle loro sensazioni emotive. Il test ha riportato come i giovani abbiano notato l’accrescere del proprio livello di stress ma cosa ancora più eccezionale, come abbiano visto abbassare estremamente la capacità di riconoscimento delle emozioni negative primarie: paura, rabbia tristezza, disgusto. Praticamente dopo aver assunto cocaina la persona fatica a capire e riconoscere emozion come la rabbia e la tristezza.

Si potrebbe quasi essere contenti del fatto di non provare più in modo intenso emozioni negative. Non è forse, una fatto buono non sentirsi più tristi e non provare rabbia? In verità il mancato riconoscimento delle emozioni negative fa perdere all’assuntore di cocaina la capacità di auto-controllo in situazioni specifiche al punto da fargli commettere comportamenti che in uno stato di normalità, non commetterebbe mai, proprio perché incapacitato in quel momento specifico di capire la negatività di un tale atteggiamento. Quindi con l’assunzione di cocaina si diventa euforici e si è capaci di essere socievoli con tutti anche se nella vita di tutti i giorni non lo si è per nulla.

Proprio perché le emozioni negative non vengono più comprese in modo corretto dal nostro cervello.

In poche parole, l’utilizzo di cocaina riempi gli spazi sinaptici di dopamina e cambia il nostro comportamento facendoci fare quello che normalmente non faremmo mai.

La nostra personalità assume tratti che normalmente non avremmo e a renderci quindi irriconoscibili agli occhi delle altre persone. E’ come se insomma il nostro fosse mascherano in favore di una personalità virtuale modificata fino a quando si esaurirà l’effetto della sostanza.

In definitiva, l’assunzione di cocaina non solo non è vantaggiosa e può essere dannosa per la salute ma innanzitutto ci rende privi dell’intelligenza emotiva e della capacità di discernimento emotiva. Una gioia che dura il tempo di una sniffata, ma non vale sicuramente i momenti di gioia di una vera partecipazione con il nostro vero sè.

L'autore: 

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in News, Salute, Società. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.