C’erano una volta i funghi velenosi. Una favola racconta ai bambini i consigli dei micologi su come riconoscerli

L’ospedale Niguarda, in occasione dell’Expo ha avuto un’idea straordinaria: quella di raccontare ai bambini come riconoscere i funghi velenosi attraverso una favola. I consigli dei micologi raccontati in modo semplice affinché i bambini li ricordino per tutta la vita.

I funghi velenosi rappresentano un pelicolo per tutti ma per i bambini possono essere doppiamente pericolosi non sapendo che solo toccandoli con le mani, rimangono sulla pelle sostanze nocive.

Funghi velenosi. Una fiaba racconta ai bambini come riconoscerli

Funghi velenosi. Una fiaba racconta ai bambini come riconoscerli

Il modo miglior per insegnare ai bambini è attraverso le favole e i giochi

Come ben sappiamo non c’è maniera migliore di insegnare ai bambini se non attraverso il gioco o un racconto che li intrattenga. Venendo incontro alle esigenze dei più piccoli e per salvaguardare la loro salute l’ospedale Niguarda ha avuto la magnifica idea di dedicare una fiaba micologica ai più piccini

L’ospedale Niguarda ha voluto fare un regalo ai bambini e alle loro famiglie realizzando e promuovendo una favola che dà informazioni preziose ai bambini in modo giocoso.

La fiaba del Niguarda contro i funghi velenosi: suggerimenti degli specialisti C’era una volta il fungo buono… e una “principessa, un giullare e un guardaboschi”.




Poiché non sembra questi prodotti della terra non sono sempre buoni da cibarsi e gli specialisti del Centro Antiveleni dell’clinica Niguarda di Milano hanno scelto di narrarlo, in una fiaba, per i bimbi.

Un’idea nata durante l’Expo

Così i bambini che visitano l’Expo, in occasione di Vivaio Scuole promosso dal Ministero della Salute, hanno appreso, in modo divertente qualcosa di veramente nuovo e soprattutto di estrema utilità.

Una trovata fantastica per venire incontro ai piú piccini.

Francesca Assisi e Franca Davanzo sono le “voci in scena“, questi due medici hanno raccontato come sia “strategico sapere quali sono i funghi buoni e quelli cattivi per poterne osservare non solo la bellezza ma poter valutare e aggirare il pericolo di ingerirne di rischiosi e velenosi”.

Così il Centro Antiveleni Per mezzo di personaggi e una principessa che raccoglie funghi “estremamente ingenua, che si fida molto dei suggerimenti di supposti esperti, corrono il rischio di mangiare funghi terribilmente dannosi per la salute”, ha collaborato nel raccontare tutto quello che bisogna sapere per la prevenzione dei più piccoli, così come dei più grandi.

Il giullare cattivo

E non bisogna prestare ascolto, bambini, al giullare “cattivo”: “E’ un personaggio molto rischioso, poiché superficiale: crede di conoscere tutto sui funghi ma in verità non è professionista per nulla”. invece quello da seguire è il guardaboschi “il micologo, vero professionista di funghi, che verifica che siano edibili e suggerisce come prepararli giustamente”.

L’Ispettore Micologo

Così viene narrata come in un racconto fantasioso l’Ispettore Micologo, quello vero che impiega le proprie energie nelle Asl,e che verifica tutti i funghi raccolti dagli appassionati. Un suggerimento per tutti: cuoceteli e non raccoglieteli in zone dove avete un presentimento che siano inquinate.

Quanto ai bimbi: meglio aggirare l’assunzione dei funghi quando ci sono donne incinta.

I funghi freschi nel supermercato poi vengono “garantiti”: “Prima dell’acquisto è necessario accertare al solito che la confezione o l’involucro abbiano un’etichetta che confermi il controllo micologico dell’Asl; e nel caso non ci sia, si suggerisce di non comprare il prodotto di indicare il fatto agli enti predisposti al controllo dei cibi”.

L'autore: 

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in News, Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.