Franco Interlenghi, il ragazzino di Sciuscià ci ha lasciato

Addio a Franco Interlenghi ci ha lasciato a 83 anni. Il grande attore era stato il ragazzino del film Sciuscià di Vittorio De Sica per poi continuare una straordinaria carriera con i più grandi nomi del cinema: Antonioni, Rossellini, Monicelli, Fellini.

E' morto Franco Interlenghi, il ragazzino di Sciuscià

E’ morto Franco Interlenghi, il ragazzino di Sciuscià

Addio a Franco Interlenghi ci ha lasciato a 83 anni. Il grande attore era stato il ragazzino del film Sciuscià di Vittorio De Sica per poi continuare una straordinaria carriera con i più grandi nomi del cinema: Antonioni, Rossellini, Monicelli, Fellini e molti altri ancora. Una carriera che non si è fermata al cinema ma ha esplorato tutti i palcoscenici dello spettacolo, dalla tv, al teatro e la radio.

Interlenghi deve proprio ringraziare Sciuscià, il film di De Sica dove impersonava il piccolo lustrascarpe Pasquale Maggi, che gli aprì i cancelli del successo cinematografico, visto che dopo Sciuscià parteciperá in Fabiola di Alessandro Blasetti e Domenica d’agosto di Luciano Emmer.

Quando, a 15 anni arrivò al cospetto di De Sica per il provino per ottenere la parte in Sciuscià, il grande regista gli chiese se era capace di fare a pugni. Interlenghi rispose la verità e disse che no, non era capace di fare a pugni, così venne scartato. Il ragazzino che voleva la parte a tutti i costi, si rimise in coda e quando arrivò di nuovo davanti a De Sica, alla stessa domanda, rispose che era capace di fare a pugni e così venne scelto per la parte.

Nel mondo del cinema un nuovo lutto, ieri dieci settembre è mancato Franco Interlenghi uno degli attori che meglio hanno interpretato il Neorealismo del cinema italiano.

Franco Interlenghi era nato il 29 ottobre 1931 a Roma e da ragazzino, a soli quindici anni, interpretò una delle pellicole cinematografiche più belle del cinema italiano, “Sciuscià” per la regia del grandissimo Vittorio De Sica.

Da quell’esordio per Franco Interlenghi, deceduto all’età di 83 anni, cominciò nel cinema una straordinaria carriera.




Franco Interlenghi ha interpretato altre pellicole cinematografiche che hanno ottenuto un grandissimo esito nel nostro Paese e sono state anche apprezzate a livello internazionale come “I Vitelloni”, film uscito nel 1953, nel quale l’interprete del cinema di Roma recitò vicino al grandissimo Alberto Sordi per la regia di Federico Fellini e Totò, Peppino e i fuorilegge nel 1956 con attori del calibro di Totò e Peppino De Filippo.

Franco Interlenghi è stato anche un grandissimo interprete del cinema di teatro ed ha interpretato numerosi personaggi in diverse serie televisive e pellicole per la tv come “Il maresciallo Rocca”, “Don Matteo” e “padre Pio – tra il cielo e terra”.

L’ultima pellicola cinematografica di Franco Interlenghi è stato “La bella società” dove recitava accanto a sua moglie Antonella Lualdi e a 2 personaggi famosi come Raoul Bova e Maria Grazia Cucinotta.

L’interprete cinematografico capitolino era sposato dal ’55 con l’attrice e cantante Antonella Lualdi dalla quale ha avuto 2 figlie Stella e Antonellina.

E’ stata proprio la figlia Antonellina, anche lei attrice, a comunicare la morte del papà avvenuta ieri nella tarda mattinatata in casa sua a Ponte Milvio a Roma attorno alle 11 e mezza.

L'autore: 

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in Cinema, News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.