Scoperto l’epicentro dell’epidemia di Legionella a New York: è l’Hotel Opera House del Bronx

Sembra essere l’Hotel Opera House nel Brox l’epicentro dell’epidemia di Legionella che ha colpito New York. Nell’ultimo mese la legionella ha ucciso 12 persone e contagiato almeno altre 113 nel quartiere del Bronx nella città di New York.

Opera House Hotel centro dell'epidemia di Legionella a New York

Opera House Hotel centro dell’epidemia di Legionella a New York

Secondo il New York Times, il focolaio sembrerebbe essersi irradiato dall’Hotel Opera House sulla 149esima strada.

Il sindaco di New York Bill De Blasio rassicura la popolazione della città informando che l’ultimo caso di legionella si è verificato il 3 di agosto e che da allora la situazione è contenuta.

Sempre secondo il New York Times, ben tre pazienti avevano avuto un diretto contatto con l’hotel, che prima di diventare famigerato per questa triste epidemia, era conosciuto come il teatro dove si erano esibiti Harry Houdini e i fratelli Marx.
Mentre altri tre ammalati vivevano nella strada che si trova direttamente dietro l’hotel.

E’ un caso veramente triste, perché l’hotel era un caso di successo economico per la zona.
La torre di raffreddamento dell’hotel è stata la prima che è stata inizialmente testata positiva al batterio della legionella.

Lincoln Medical and Mental Health Center dove si sono rinvenuti altri batteri di legionella

Lincoln Medical and Mental Health Center dove si sono rinvenuti altri batteri di legionella

Gli altri edifici che sono risultati positivi ai test iniziali per la legionella sono stati
il centro medico e di salute mentale Lincoln, il centro commerciale Concourse Plaza, un ufficio della Verizon e l’azienda Streamline Plastics.

Le torri di raffreddamento sono grandi strutture che servono per l’aria condizionata all’interno degli edifici.




Successivamente è stata chiusa una fabbrica farmaceutica nel Noth Carolina, negli stati Uniti per casi di Legionella che hanno causato 12 decessi a New York.
L’allarme legionella diventa quindi più forte in alcune zone dell’est d’America.
Un’installazione farmaceutico a Zebulon, difatti ha chiuso i battenti nelle ultime ore, nella Carolina del nord, per far in modo di ottenere contromisure che siano consone per contrastare il batterio, che causa un tipo di polmonite che può essere mortale.

Questo citato è l’ultimo evento collegato alla Legionella, localizzato in una torre dello stabilimento adibita al raffreddamento, la cui sede si trova a Londra, nel corso di test routinari. La torre, come sottolineato dalla stessa impresa, “non entra in contatto con i prodotti creati nello stabilimento” e quindi non sarebbero presenti rischi per lo stabilimento, dove sono impiegati circa 850 lavoratori.

Anche gli enti della zona hanno evidenziato che, al momento, non esistono casi conosciuti di persone che risultano infette da Legionella e che siano correlati all’esistenza del batterio della legionella all’interno degli impianti della fabbrica. Il focus attentivo rimane però elevato poiché nel quartiere del Bronx Newyorchese durante le ultime settimane sono deceduti 12 individui, in quella che è al momento l’epidemia più grande mai accaduta nella metropoli.
Ricordiamo, per non creare falsi allarmismi, che il batterio non si trasmette da persona a persona
L’infezione non si trasmette da uomo a uomo ma respirando vapore all’interno del quale è contenuto il batterio della legionella.

L'autore: 

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, News, Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.