Tv7: Una giornata con don Ciotti, Alluvione a Genova, Ebola e Isis nella puntata del17 Ottobre

Don Ciotti

Don Ciotti

Su Tv7, la consueta rubrica settimanale di RaiUno, in onda questa sera alle 23:45, troveremo un servizio dedicato a Don Ciotti, il prete simbolo dell’antimafia e promotore di diverse iniziative, tra le quali, la legge sull’uso sociale dei beni confiscati.

Tv7 ci porterà a San Giuseppe Jato, patria della famiglia Brusca dove e’ diventato cittadino onorario, a Castelvetrano dove ha benedetto un bene confiscato al clan di Matteo Messina Denaro, nella periferia di Palermo a incontrare chi lotta tutti i giorni contro la malavita organizzata.

I servizi di Tv7 non si fermeranno in Sicilia ma si sposteranno a Genova, dove vivremo: “L’inferno di Gilda”. Non è la prima volta che la pioggia devasta il suo negozio, nel centro di Genova. Lo stesso dramma era stato vissuto 3 anni fa. E ora la storia si ripete con la donna che non riesce più a dormire la notte, quando sente la pioggia battere sulle persiane delle finestre e sulle tegole del tetto.

Un’amministrazione italiana che pare fatta di cartapesta: allarmi continui, sono anni che frane e piogge torrenziali devastano l’Italia, eppure ogni volta contiamo deceduti e danni. Soldi non spesi, fiumi sotterrati, opere troppo poco visibili per corroborare il consenso, abusivismo edilizio, abbandono delle campagne, non e’ solo colpa della pioggia o del clima impazzito.

Aspettando i giudici – da mesi, un intero paese segue col fiato sospeso la storica impresa del Parlamento italiano per eleggere due giudici della Corte Costituzionale.

L’Isis avanza – reportage esclusivo dal fronte degli inviati di Tv7 nella zona di combattimento al confine fra Turchia e Siria. Il racconto con drammatiche immagini dell’inesorabile avanzata dell’esercito islamico.

Il bouquet della discordia – Alberto e Philip, dieci anni di convivenza e un matrimonio in Francia. Sono tra le dodici coppie che hanno chiesto al comune di Milano la trascrizione dell’atto. Sette coppie l’hanno gia’ ottenuta, con la firma del sindaco Pisapia e si infuoca il dibattito.

Senza freni – sempre piu’ facile reperire su internet nuove e pericolosissime droghe sintetiche: solo nell’ultimo anno ne sono state scoperte 300. Un mercato senza freni e alla luce del sole, che aggira leggi e divieti, e annovera tra i consumatori un numero altissimo di adolescenti.

Samantha nello spazio – ritratto di Samantha Cristoforetti, astronauta italiana e prima donna in un equipaggio dell’Agenzia Spaziale Europea. TV7 l’ha incontrata in Russia dove si prepara alla missione “Futura” che prendera’ il via il 23 novembre col lancio della navetta Soyuz.

Come si fa a prevedere l’espansione di ebola o altre epidemie? Come stanno organizzando le mosse i terroristi dell’Isis? Come e’ stata studiata la vittoria di Obama negli Usa? Utilizzando uno schema matematico, la teoria delle reti basata sulla regolarita’ dei comportamenti umani. I nostri dati sono la nuova ricchezza.

Il ritorno della casa di Nerone – Chiusa al pubblico dal 2006 riapre a Roma la Domus Aurea, l’immensa dimora dell’imperatore Nerone fatta interrare da Diocleziano per cancellare le tracce dell’odiato predecessore.

Sono uno snob – Paolo Conte racconta a TV7 il suo nuovo disco, dopo quattro anni di assenza, e il suo modo di intendere l’arte sotto forma di canzoni.

Prologo – la rubrica di Roberto Olla ci parla di Nord-Pas de Calais, regione francese che dopo aver investito nella creazione di un secondo Louvre e nella “Galerie du Temps”, la galleria del tempo, ora punta i suoi mezzi economici sulle attività per i 100 anni della Prima guerra mondiale.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Cronaca, News, Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.