Elena Ceste, Roberta Ragusa e Guerrina Piscaglia sono i casi di Chi l’ha visto di mecoledì 15 ottobre

Elena Ceste

Elena Ceste

Nella puntata di questa sera di Chi l’ha visto si cercherà di scoprire le novità sui casi non ancora risolti delle 3 madri scomparse: Elena Ceste, Roberta Ragusa e Guerrina Piscaglia.

Molti, forse troppi, sono gli errori commessi da Antonio Logli, indagato per la scomparsa di Roberta Ragusa.
Nel caso di Elena Celeste, Michele Buoniconti sembra essere l’unico possibile colpevole di questo probabile delitto.

Michele Buoninconti ha avuto diversi comportamenti sospetti. Oltre ad aver minacciato i figli, che la madre non sarebbe più tornata se non avessero smesso di piangere, l’uomo ha allontanato il cane della famiglia. L’uomo che ha richiesto di liberarsi del cane, l’unica fonte di sollievo per i quattro figli a seguito la sparizione di Elena Ceste. L’uomo avrebbe deciso di restituirlo alla persona dalla quale era stato preso. Michele si è richiestoo sbarazzare del cane per evitare che possa dare un ausilio valido agli investigatori nella ricerca della moglie?

Nel caso della 50enne, Guerrina Piscaglia, invece non si è ancora sicuri di parlare di omicidio. La donna è scomparsa il 1° maggio e da allora non si hanno più sue notizie.
Sotto investigazioni continua ad essere frate Graziano, il prete della canonica di Ca Raffaello, che aveva stretto con Guerrina un legame molto forte. Al momento il frate nero è indagato per sequestro.

La sorella di Guerrina ha narrato che nel primo momento dalla sparizione di sua sorella, la donna le aveva detto che doveva vedersi con uno degli assistenti sociali, ma in realtà non avrebbe avuto alcun incontro con gli assistenti sociali. Chi è stata dunque la persona enigmatica che ha incontrato Guerrina poco prima della sparizione?

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca, News, Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.