Presadiretta si occupa del trasporto pubblico

Presa Diretta

Presa Diretta

Presadiretta entra al cuore della crisi industriale italiana con un reportage sui trasporti pubblici e sul valore fondamentale per la sviluppo economico dell’Italia e dell’euro-zona. Una appuntamento in cui si raffrontano due apparati di trasporti pubblici e le decisioni politiche che li hanno creati, quello italiano e quello francese.
I reporter di Presadiretta hanno percorso l’Italia, dal settentrione al meridione, salendo sui bus, i tram, la metropolitana e i treni locali, come milioni di cittadini fanno quotidianamente, per darsi conto dello stato dei trasporti pubblici. Il quadro che ne risulta è deprimente.

Il settanta percento dei bus circolanti andrebbe cambiato, poiché hanno un livello medio più basso di quello
richiesto dalle norme europee. Un bus su due ha più di dieci anni di vita. A Napoli ogni mattina la metà dei bus non esce dalle rimesse poiché in panne o in attesa di revisione.
Al settentrione le cose non vanno meglio. A Genova e a Bologna le difficoltà sono le stesse.
A Roma, il trasporto urbano è al tracollo. Intere zone della città, densamente popolate, sono servite a singhiozzo o non lo sono affatto. L’Atac, l’azienda trasporti romana, è travolta da scandali, inefficienza, inchieste giudiziarie e negli ultimi dieci anni ha accumulato 1 miliardo e 600mila euro di debiti.

Ospite in studio di Riccardo Iacona: Carlo Bonini, inviato di “Repubblica”

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in News, Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.