Stefano Rodotà a visioni private

Stefano Rodotà a visioni private

Stefano Rodotà a visioni private

Questa sera su Rai Storia, alle 23:30, ci sarà una puntata di Visioni private dedicata a Stefano Rodotà.

Stefano Rodotà è un giurista e politico italiano che ha iniziato la propria attività politica a metà degli anni ’70 nel partito comunista italiano e in seguito nella Sinistra indipendente.
Nel 1979 è stato nominato per far parte della Commissione Affari costituzionali.
In seguito è stato riconfermato nel 1987 per entrare a far parte anche della commissione bicamerale per le riforme istituzionali.
Nel 1989 diventa Ministro della Giustizia nel governo comunista di Achille Occhetto.
Nel Partito Democratico della Sinistra è stato il primo presidente del Consiglio nazionale fino al 1992. E’ stato membro dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa dal 1983 al 1994.
Nel 1989 che viene eletto al parlamento europeo dove partecipa alla scrittura della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.

Dal 1997 al 2005 è stato il primo Presidente del Garante per la protezione dei dati personali.
Dal 1998 al 2002 ha presieduto il gruppo di coordinamento dei Garanti per il diritto alla riservatezza dell’Unione europea.
Ha sempre affiancato anche l’attività di docente universitario nelle università di Macerata, Genova e Roma dove è stato professore ordinario di Diritto Civile.

Tra le riviste che ha diretto ricordiamo “Il diritto dell’agricoltura“, “Politica del diritto“, “Rivista critica del diritto privato“. Ha collaborato a diversi giornali e riviste, tra i quali “Il Mondo“, “Nord e Sud“, “Il Giorno“, “Panorama“, “il manifesto“, “L’Unità“. Collabora dalla fondazione con il quotidiano “La Repubblica“.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in Politica, Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.