Muore a 31 Cory Monteith, la star di Glee

Cory Monteith

Cory Monteith

La star 31enne di Glee, Cory Monteith è stato ritrovato morto all’hotel Pacific Rim a Vancouver, Canada.
L’attore si trovava solo al momento del decesso e questo escluderebbe la morte violenta ad opera di altre persone.
Monteith era entrato a far parte, ad aprile, di un programma di riabilitazione per abuso di sostanze.
Il corpo dell’attore che interpretava il quarterback Finn Hudson nella serie tv è stato ritrovato senza vita dal personale dell’albergo nella stanza al 21° piano.
Monteith era rientrato in albergo dopo essere uscito con altre persone che attualmente sono sotto interrogatorio della polizia.
Durante la sua adolescenza aveva già lottato contro problemi di dipendenza da alcol e droghe ed era già stato in riabilitazione quando aveva 19 anni grazie all’intervento dei familiari e amici. Cory aveva descritto quell’episodio come un giro di volta della sua vita. Dopo la riabilitazione ottenne un diploma di scuola superiore e comincià a recitare nel 2005. Divenne Finn Hudson in Glee, la serie trasmessa da Fox e Italia 1, a partire dal 2009.
Nel 2011 Cory raccontò alla rivista americana Parade che era fortunato a essere ancora vivo.

Informazioni su mr.blue

Si occupa dell'informazione relativa ai programmi televisivi italiani e stranieri sulla guida Tv Zam. Redattore dei palinsesti tv e delle news sulla programmazione televisiva d'attualità, politica, sport, spettacolo e cultura.
Questa voce è stata pubblicata in Tv. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.